SMALTI E MAKE UP: attenti ai prodotti pericolosi

//SMALTI E MAKE UP: attenti ai prodotti pericolosi

Ci sono due settori della cosmetologia sui quali non prestiamo la dovuta attenzione, sebbene li portiamo sempre sulla pelle: i prodotti per il make up e gli smalti. È relativamente recente l’allarmismo sulla pericolosità di alcune sostanze presenti nelle lacche per unghie e nei prodotti che fanno da corollario alla manicure. Queste sostanze sono toluene, formaldeide, DBT, canfora. Servono a rendere lo smalto più stendibile, resistente, elastico ma sono quasi bandite perché considerate intossicanti e nocive per l’ambiente.
Molti tra i migliori prodotti per unghie dichiarano sulla confezione la totale assenza di queste sostanze. Meglio i minerali L’altro settore è il make up, causa di molte allergie cutanee. Oggi, grazie a particolari processi tecnologici, si possono usare unicamente polveri minerali micronizzate e purissime che aderiscono naturalmente alla pelle senza occluderla. Sono formulazioni semplicissime (non più di 4/5 ingredienti) che riducono al minimo la possibilità di reazioni allergiche. Generalmente dichiarano sulla confezione: niente nickel, parabeni, siliconi, allergeni. I minerali più utilizzati sono: Mica, Titanium Dioxide, Zinc Oxide, Iron Oxide, Ultramarine, Kaolin clay, Manganese Violet, Silica, Tin Oxide (con l’ausilio di oli e burri vegetali)


INGREDIENTI A RISCHIO: Le sigle che possono fare male alla pelle

Quando acquisti un cosmetico fai attenzione alla presenza di questi ingredienti, perché possono essere dannosi per la pelle:
• SLS (Sodium lauryl solfate), SLES (Sodium laureth sulfate), TEA, DEA, MEA, MIPA, tensioattivi presenti nei bagni schiuma, shampoo, saponi liquidi che fanno tanta bella schiuma ma sono dannosi per la pelle e per l’ambiente;
• TRICLOSAN antibatterico pericoloso per la salute e per l’ambiente;
• PEG e PPG si trovano nei prodotti per il make up, dopobarba, dentifrici, prodotti per capelli, hanno azione occlusiva.

2017-01-18T17:00:46+00:00 20 gennaio 2017|Notizie Bellezza Bio|