Cosmetica naturale: piace sempre di più

//Cosmetica naturale: piace sempre di più

E’ boom della cosmetica naturale. I prodotti che si definiscono green, formulati con ingredienti naturali e spesso biologici, conquistano un pubblico di consumatori sempre più vasto. Lo dimostrano con chiarezza i dati di vendita: nel 2015 la domanda di formulazioni naturali è cresciuta dell’8% raggiungendo un giro di affari che il Gruppo Cosmetici Erboristeria di Cosmetica Italia ha stimato attorno ai 460 milioni di euro.

Non solo in erboristeria
La cosmetica naturale piace sia nei canali di vendita tradizionali come l’erboristeria, la farmacia e di recente anche la grande distribuzione, sia nella vendita diretta a domicilio. Perché la cosmetica naturale attrae sempre di più è facile da spiegare. Innanzitutto perché viene incontro a un’esigenza di naturalità sempre più sentita da parte dei consumatori che in ogni campo, dall’alimentazione alla cura del corpo, dall’abbigliamento alla pulizia della casa, cercano formulazioni rispettose non solo della salute ma anche dell’ambiente.
 
Si diffonde la cultura green
In questa direzione la cosmetica naturale fa molto, a partire dalla selezione degli ingredienti fino alla produzione e all’imballaggio, dove un’attenzione particolare è rivolta a limitare lo spreco di acqua, di energia e l’emissione di sostanze tossiche. Attenzione, però, che manca chiarezza in materia e quando si parla di cosmetica naturale si rischia ancora di fare parecchia confusione. Colpa del fatto che in Italia non esiste ancora una legge che identifichi con chiarezza cosa sia un cosmetico naturale.
 
Come orientarsi nella scelta
Due sono i criteri che si possono adottare per orientarsi al momento della scelta. Innanzitutto leggere l’INCI, la classificazione internazionale utilizzata da tutti gli stati UE per indicare in etichetta i componenti dei prodotti cosmetici. Se i nomi sono indicati in latino si può essere certi che si tratta di sostanze di derivazione naturale; sempre attraverso l’INCI si può verificare se gli eccipienti, in particolare gli oli usati per rendere una formula morbida sono di origine vegetale come gli oli di mandorle, mais, borragine, jojoba, avocado. Altra garanzia di naturalità sono le certificazioni: alcuni marchi come Cosmos (Cosmetic Organic Standard) dal 2009 stabiliscono che per naturale si può intendere una formulazione che contenga almeno il 98% di ingredienti vegetali mentre i prodotti bio devono contenere almeno il 95% di sostanze derivate da coltivazioni biologiche estratte senza danneggiare l’ambiente.
 

Fonte: http://www.bimbisaniebelli.it/

2017-08-01T15:03:55+00:00 23 novembre 2016|Notizie Bellezza Bio|