Il biologico che cresce in tutto il mondo

//Il biologico che cresce in tutto il mondo

Il biologico non si ferma mai. La tendenza è sempre quella di una crescita costante e diffusa ovunque di consumi, superfici e aziende che propongono prodotti bio certificati. I numeri ufficiali, aggiornati a dicembre 2015, sono stati presentati a BioFach, la fiera mondiale del biologico di Norimberga.

Nel rapporto 2016 “The World of Organic Agriculture” pubblicato da FiBL e IFOAM si legge che:

  • CONSUMI: 81,6 miliardi di dollari (circa 75 milioni di euro) di fatturato mondiale del bio (erano 60 miliardi di dollari nel 2010)
  • AREE COLTIVATE: 43,7 milioni di ettari (più 7,2% rispetto al 2014)
  • OPERATORI: 2,4 milioni di operatori (più 14,7% rispetto al 2014)

“Siamo abituati a numeri e crescita sempre positivi” commenta Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB: “dobbiamo però riflettere su cosa ci dicono i dati: il mercato cresce più in fretta della produzione, su questa quindi bisogna lavorare mantenendo alta la qualità dei prodotti e l’accuratezza del controllo e della certificazione”.

Lino Nori, presidente Consorzio il Biologico sottolinea: “Qui a Biofach si respira la vocazione internazionale del made in Italy bio, che viene esportato in tutto il mondo con grande successo. Le aziende guardano sia ai principali mercati europei, cresciuti in media del 13% nel 2015, e agli Stati Uniti, il più grande mercato bio con 36 milioni di euro di fatturato, con ben il 47% di quota sull’intero fatturato mondiale”.

Dal 15 al 18 febbraio CCPB è presente a BioFach – Vivaness, la grande fiera mondiale sul biologico di Norimberga. CCPB partecipa negli spazi di Consorzio il Biologico: un doppio stand collettivo di 1000 metri quadri con 60 aziende associate tra food e cosmesi e Bio.it un ristorante di prodotti biologici italiani.

world_organic_agriculture

2017-08-01T15:01:45+00:00 3 aprile 2017|Notizie Bellezza Bio|